CATANZARO: Testo integrale della dichiarazione diramata dal capogruppo di Catanzaro da Vivere, Ezio Praticò:

 “Da circa un anno ho avanzato la richiesta di ripristino del polo radiologico di Catanzaro Lido. Avevo posto l’esigenza al  Direttore generale dell'Asp di Catanzaro  ricordando che il polo sanitario è un centro polivalente dotato di strutture efficienti e  si trova nelle condizioni di poter soddisfare le richieste di numerosi utenti provenienti da tutto il comprensorio catanzarese. Voglio nuovamente  evidenziare al Direttore generale dell’ASP la necessità, l’urgenza e l’indifferibilità dell’apertura  del polo  per impedire ai numerosi pazienti che devono affrontare esami radiologici la migrazione verso altre strutture, che a causa delle numerose richieste rischiano di collassare e, inoltre, per evitare che i pazienti, oltre al pellegrinaggio sanitario, debbano anche sopportare liste d'attesa disumane. Possibile che la struttura radiologica di un Polo sanitario della città capoluogo di regione, all'avanguardia rimane chiuso  di fronte a una ampia richiesta di controlli essenziali e propedeutici e a un sovraffollamento dell’ospedale “Pugliese – Ciaccio”? È davvero una vergogna quello che accade  a una struttura sanitaria che potrebbe dare risposte  a una vasta area del litorale Ionico ma la sua non operosità rappresenta una incoscienza per una società civile come  la nostra che non è in  grado di garantire in modo adeguato un diritto, costituzionalmente sancito,quello della  salute a tutti i cittadini”.