Si è insediato a Palazzo de Nobili il tavolo permanente coordinato all’amministrazione comunale inerente la problematica delle locazioni commerciali. A presiedere la prima riunione sono stati il sindaco Sergio Abramo, gli assessori alle attività produttive, Alessio Sculco, e all’avvocatura, Danilo Russo, insieme al presidente della commissione attività economiche, Antonio Ursino. Hanno partecipato i rappresentanti locali delle associazioni dei proprietari Dario Fabiano (ASPPI), degli inquilini Giuseppe Cavaliere (ANIA) e della categoria dell’intermediazione Marco Napoli (FIMAA/Confcommercio) e Vitaliano Mongiardo (Confesercenti/Anama). In rappresentanza del comparto del commercio, Marisa Costa (Cicas) e Paolo D’Errico (CNA), e per le associazioni dei consumatori Elena Mancuso (Adusbef).
L’obiettivo posto dal tavolo è quello di discutere ed elaborare delle possibili linee guida di settore finalizzate ad informare tutti gli interessati sulle procedure da attivare per consentire un’eventuale rimodulazione dei contratti di fitto, comprensivi anche della registrazione all’Agenzia delle Entrate. Allo stesso tempo, l’interlocuzione avviata – che proseguirà con tutte le associazioni di settore del territorio – ha come obiettivo quello di far conoscere e favorire l’accesso alle agevolazioni fiscali vigenti in materia, nel rispetto della totale autonomia del rapporto giuridico intercorrente tra proprietari e locatori. Gli amministratori comunali e le associazioni di categoria hanno, quindi, messo al centro diverse proposte con l’intenzione di dare continuità alla concertazione avviata. Il primo impegno condiviso è la creazione di un canale diretto di informazione e supporto alla cittadinanza con la pubblicazione delle prime line guida in materia sul portale del Comune e sui siti web delle associazioni.