#RipartiCalabria è un inno alla rinascita, imparare  a convivere con il virus, riscoprendo il valore delle piccole, grandi cose. Dobbiamo ridare ossigeno a questa terra che non si è ammalata fortemente di Covid19, ma rischia di ammalarsi fortemente in termini economici e sociali.
Così il Presidente della Regione Calabria Jole Santelli ha presentato l’iniziativa a favore dei calabresi utilizzando il brano “A mano a mano” legato al cantautore crotonese Rino Gaetano per la realizzazione di un video promozionale.
Ma la sorella dell’artista, Anna Gaetano,  non ci sta e denuncia una scorrettezza formale: “Bisogna chiedere prima di agire. Le canzoni sono come quadri e i quadri hanno degli autori che vanno rispettati“. Anna Gaetano è infatti la sorella di Rino Gaetano e sottolinea così l’utilizzo della canzone. Il brano scritto da Riccardo Cocciante e Luberti, era stato arrangiato e interpretato da suo fratello".
La Regione Calabria ha postato il video “Riparti Calabria” sui canali social ufficiali della presidenza
 ” Non si fa così, mi spiace dirlo, ma avrebbero dovuto chiedere il permesso per utilizzare quel brano. A me non è arrivata nessuna richiesta di autorizzazione. Credo neanche alla casa discografica altrimenti la Sony mi avrebbe avvisato. Se mi avessero contattata avrei detto sì. Sono contenta che si sia pensato a Rino, ma sono amareggiata per questa prepotenza.