Il presidente dell'Ordine degli Avvocati di Lamezia Terme, Dina Marasco, ha diffuso una nota stampa per evidenziare le difficoltà che stanno affrontando in questi giorni gli avvocati.

"Da ieri mattina si accavallano le molteplici interpretazioni sulla data di decorrenza dell'obbligo di green pass per accedere agli uffici giudiziari per gli Avvocati.

Fior di legali e di capi di Palazzi di giustizia hanno desistito dalle solite occupazioni del sabato mattina per dare il loro contributo all'acceso dibattito che corre sul filo delle chat giudiziarie.

Anche le testate giornalistiche riportano interpretazioni contrastanti: decorrenza immediata, 1 febbraio, 15 febbraio…; c'è chi, come la testata specializzata de "Il Dubbio", saggiamente resta sul vago in attesa di opportuni chiarimenti dall'Ufficio legislativo.

Siamo in Italia, la culla del diritto, il paese che crede di poter cambiare la società e il volto della giustizia con i fondi del PNNR.

Mi chiedo e chiedo al Ministro della Giustizia, al Presidente Draghi e a tutti gli organi istituzionali, dove si intende andare e cosa si intende realizzare se non si pensa prima a rimuovere queste tecniche legislative bizantine e oscure che hanno l'unico micidiale effetto di minare la certezza del diritto…e aumentare la confusione del cittadino!"

Avv. Dina Marasco

presidente dell'Ordine degli Avvocati di Lamezia Terme